Home / Articoli / Gruppi di acquisto pellet







Per risparmiare sull’acquisto del pellet oltre che rincorrere offerte dell’ultimo minuto dei rivenditori o a fare ordini prestagionali (con i quali si riesce a risparmiare anche un 15% rispetto al prezzo del pellet del periodo invernale) c’e’ un sistema semplice quanto il mondo: l’unione fa la forza.

 

Molti produttori/importatori infatti trattano grosse quantita’ di pellet ma solo con dei rivenditori. Questo perche’ il minimo trasportabile e’ un bilico carico (per giustificare le spese di trasporto e ripartirle poi per ogni singolo bancale) che solitamente contiene 24 bancali. Considerando che un bancale di pellet tiene circa 66-68 sacchi di pellet da 15 kg stiamo parlando di quasi 24 tonnellate di pellet, decisamente troppi per una singola famiglia.

 

Negli ultimi anni pero’ i produttori si sono aperti anche ai Gas (gruppi di acquisto solidale) dove il totale viene ripartito in piu’ famiglie/utilizzatori. L’unico svantaggio e’ che solitamente il trasportatore scarica tutta la merce in un unico posto e quindi poi sta ai componenti del GAS organizzarsi per caricare autonomamente la quantita’ acquistata. Va tenuto anche presente che lo spazio occupato e’ di circa 25-30 metri quadri e che su un’auto di media cilindrata si possono caricare sui 25-30 sacchi. Quindi conviene anche considerare questi due fattori quando si aderisca al gruppo di acquisto per il pellet.

 

Di seguito mettiamo i primi 5 gruppi di acquisto ma facendo una ricerca con un motore di ricerca e’ facile trovarne anche altri, magari della vostra zona:

 


 

  • http://www.pellet.naturenergy.mo.it/gruppo-acquisto-pellet-iscrizione.html
  • http://www.eventhia.com/it/gruppi-di-acquisto/pellet
  • http://www.onlinepellet.it/gruppi-acquisto-pellet
  • http://zerbetto.it/content/13-iscriviti-per-formare-un-gruppo
  • http://www.vivinpellet.it/gruppo-acquisto-pellet/

 


Esprimi il tuo gradimento riguardo l'articolo "Gruppi di acquisto pellet" con un voto: